Anche se da qualche anno a questa parte se ne sente parlare spesso, non tutti sanno che è possibile eliminare notizie da Google con il diritto all’oblio, o comunque non tutti sanno come fare per ottenere la rimozione delle notizie dal motore di ricerca ed eliminare da Google il proprio nome.

Con l’introduzione del diritto all’oblio – ed ancora di più con la GDPR – è stata offerta la possibilità agli utenti di chiedere la rimozione delle informazioni personali che fanno riferimento ad essi. Ciascuno ha il diritto di inviare una richiesta a Google per chiedere che una particolare notizia o una particolare immagine venga rimossa in maniera definita dai risultati di ricerca.

E’ importante sottolineare che eliminare notizie da Google con il diritto all’oblio significa rimuovere le notizie dai risultati di ricerca e basta. Sono in tanti a fare confusione tra eliminazione da Google ed eliminazione dal web: nel primo caso il contenuto non sarà più accessibile attraverso il motore di ricerca ma sarà ancora presente in rete, nel secondo caso non sarà più presente online.

Modulo di richiesta per eliminare notizie da Google con il diritto all’oblio

Per chiedere che una notizia venga eliminata dal motore di ricerca nel rispetto delle nuove normative ed in virtù dell’applicazione del diritto all’oblio, è possibile utilizzare il modulo di richiesta ufficiale. Questo modulo è stato creato da Google proprio per facilitare la richiesta di rimozione delle notizie e può essere compilato in pochi minuti.

Oltre a consigliare di compilarlo con attenzione – solo le richieste correttamente compilate saranno prese in esame – è utile ricordare che viene richiesta anche la verifica dell’identità. Chi invia una richiesta per eliminare notizie da Google con il diritto all’oblio deve confermare la sua identità, caricando i documenti di identità in corso di validità.

Si tratta di una misura di sicurezza che, sebbene da alcuni sia considerata noiosa, assicura che le richieste vengano fatte con criterio ed evita che il team di esperti del motore di ricerca venga bombardato da moduli inutili, che renderebbe anche più difficile individuare le richieste corrette.

Come rimuovere un contenuto da internet?

Abbiamo visto come eliminare il proprio nome da Google ed eliminare notizie da Google con il diritto all’oblio, ma è bene essere consapevoli che l’invio del modulo – anche nel caso in cui la richiesta dovesse essere accettata – non porta all’eliminazione definitiva del contenuto dal web. L’unico modo per ottenere che il contenuto non sia più presente in rete è mandare una richiesta al webmaster del sito che ospita il contenuto stesso.

Nella richiesta deve essere indicato il contenuto che si vorrebbe venisse eliminato, perché presenta informazioni personali e/o inesatte. C’è da dire che per sfruttare il diritto all’oblio devono sussistere alcune condizioni, ad esempio le informazioni devono essere obsolete. Facendo riferimento invece al nuovo regolamento GDPR non c’è bisogno di una motivazione specifica per richiedere la rimozione delle informazioni personali: il titolare delle informazioni è colui al quale le informazioni si riferiscono ed in qualità di titolare ha il diritto di chiedere la rimozione delle stesse in qualsiasi momento, anche senza una specifica motivazione, a meno di situazioni particolari in cui l’interesse pubblico prevalga su quello privato.