Purtroppo, diverse persone nella loro vita hanno dovuto organizzare dei funerali, ma altre non sanno bene come si svolge un classico funerale con rito religioso. Vediamo di fare maggiore chiarezza per affrontare questo momento con un po’ di consapevolezza in più.

Le fasi precedenti alla cerimonia

Prima della cerimonia, la bara viene chiusa presso la camera ardente. Solitamente, i familiari e gli amici più stretti esistono questo momento per dare un saluto. La cassa viene caricata sui mezzi delle pompe funebri portata fino alla chiesa dove si svolge la funzione.

All’ingresso della chiesa, anche della sala dove si tiene il rito laico, gli addetti delle onoranze preparano un libro dove lasciare una frase di condoglianze e prendere un piccolo biglietto ricordo della persona venuta mancare.

 Il rito religioso

La liturgia del funerale è un po’ diversa dalle solite celebrazioni religiose settimanali; infatti, sono previsti alcuni momenti differenti. In particolare, alla fine ci sono le cosiddette orazioni. Parenti e amici più stretti salgono sul pulpito per dire alcune parole di ricordo della personalità mancare; Si tratta di un momento molto sentito ed emozionante.

Di seguito, la cassa viene benedetta con acqua santa e incenso. Il feretro è portato fuori dagli addetti delle pompe funebri, ma quando è venuta a mancare una persona giovane o una personalità importante della comunità, si usa portata a spalla la cassa da alcuni parenti e amici.

La fase della sepoltura

La cassa viene quindi caricata sui mezzi delle pompe funebri e portata fino al cimitero dove si svolge l’ultima fase, cioè quella della sepoltura. La cassa avviene sistemata in una tomba mentre il prete la benedice nuovamente. Un’altra usanza del funerale prevede che i parenti, gli amici e le altre persone intervenuta gettino sulla cassa dei fiori e un mucchietto di terra.

Se la famiglia decidesse di optare per la cremazione, l’ultima fase della sepoltura è rimandata a quante le ceneri saranno pronte.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.onoranze-funebri.eu