Massima durata negli anni

Il pavimento in legno dura di più di tutte le altre tipologie di pavimenti presenti oggi sul mercato e infatti resta quello preferito tra tutele alternative. Infatti, chi scegli disposarlo oggi, è a posto per i prossimi 50 anni se no addirittura di più. Un pavimento in legno ha il vantaggio di esser molto duraturo poiché non si rovina facilmente.

Dona calore e personalità

Uno dei principali vantaggi nel posare un parquet di legno è che dona luce, calore e personalità ad ogni tipo di ambiente. Chi scegli altri tipi di pavimenti come il linoleum, le piastrelle etc. non riuscirà mai ad ottenere lo stesso effetto che con il legno che è l’unico a donare personalità ad ogni ambiente, compreso il più anonimo grazie proprio all’uso del legno naturale che si contraddistingue per le sue bellissime venature, nodi e sfumature che si creando durante la fase di crescita dell’albero. Il legno è la scelta migliore per creare degli ambienti eleganti e oggi si trovano anche altre tipologie che si adattano perfettamente anche ad altri stili di arredo compresi quelli più moderni.

Possibilità di rinnovo

Uno dei vantaggi che solo il pavimento in legno garantisce è la possibilità di rinnovarlo. Dopo i primi 10 – 15 anni dopo aver posato il parquet in legno può esser che si sia un po’ rovinato a causa di urti provocati dalla caduta di oggetti contundenti, graffi, sbandimenti dovuto al calpestio oppure modiche del colore provocate dall’ossidazione. Per riportare il pavesino alla sua originaria bellezza, è sufficiente un processo di lamatura. Si tratta di un processo che prevede di asportare i primi millimetri superficiali così da portare alla luce il legno sottostante, sempre bellissimo con sfumatura, venature e nodi tipici. Tramite la lamatura, ila pavimento sembra nuovo, soprattutto se si sceglie di dargli un nuovo effetto grazie alla tinteggiatura che ne modifica l’originario colore.

Per prenotare subito una visita nello showroom, clicca qui www.venditaparquetroma.it