Quanti ti cimenti con la saldatura, è normale fare degli errori all’inizio. Ovviamente, all’inizio è comune compiere degli errori che possono rendere il tuo lavoro impreciso e scadente. Di seguito, abbiamo elencato quali sono gli errori più comuni nella fase iniziale della saldatura per sapere quali sono le cause e come risolverli. Leggi immediatamente questa breve guida per imparare dai tuoi errori e diventare sempre più bravo.

Cordolo di saldatura irregolare

Se il cordolo di saldatura che unisce due parti metalliche è irregolare e impreciso, si tratta di un errore comune è facilmente risolvibile. Quando la saldatura ha questa forma irregolare, le due parti metalliche non sono unite in modo saldo e potrebbero scollegarsi da un momento all’altro, in particolare quando supportano del peso. Il cordolo irregolare è dovuto a una potenza limitata. Se la saldatrice a punti è stata impostata con una potenza troppo bassa, il calore generato non scioglie perfettamente il metallo di unione dell’elettrodo. Si crea così un cordolo intermittente, irregolare e di scarsa qualità. È sufficiente aumentare la potenza per realizzare una saldatura precisa, sottile e duratura.

Saldatura troppo alta e spessa

Vediamo ora la situazione contraria a quella descritta nel paragrafo precedente. Il cordolo di saldatura può anche essere troppo alto e spesso. C’è un eccesso di materiale che crea anche delle barrette molto pericolose che possono addirittura schizzare e finire addosso sulle mani o addirittura negli occhi. Il problema in questo caso è dovuto a una potenza eccessiva impostata sulla tua saldatrice a punti nel laboratorio dedicato al fai da te. La diretta conseguenza è un elettrodo che si scioglie troppo creando questo eccesso di materiale. Prova a regolare la potenza dell’arco voltaico impostando un valore minore per riuscire a migliorare il risultato.

Buchi nella lamiera

Infine, un errore molto comune all’inizio è creare dei buchi nella lamina di metallo. Anche questa volta l’impostazione dell’arco voltaico è sbagliata perché troppo alta. In particolare quando lavori su metalli dallo spessore minimo, tieni l’elettrodo al minimo. Esercitati sugli scarti per capire come impostare il macchinario al meglio.